PERCHÉ SI FRANGONO LE ONDE?


Le onde sono movimenti irregolari della superficie marina, che non si avvertono a profondità superiori ai 200 m
https://it.wikipedia.org/wiki/Onda
In mare aperto, dove non si avverte l'influenza dei fondali, il moto si propaga verso il basso per attrito fra le singole particelle, che compiono orbite circolari allineate sulla stessa verticale, con diametro sempre più ridotto scendendo in profondità, fino all'estinzione.
Se le coste sono basse, tanto che la profondità dell'onda diventa superiore alla profondità del fondale, le orbite circolari descritte dalle particelle si deformano diventando ellittiche.
La base dell'onda viene rallentata dall'attrito e si trova in ritardo rispetto alla cresta.
Il fenomeno si accentua finché quest'ultima si rovescia su se stessa creando i frangenti di spiaggia (onda di traslazione).