martedì 26 marzo 2019

IN MISSIONE PER LA SCIENZA

Da sempre appassionata di libri, ho scelto di fare studi scientifici che mi hanno reso curiosa, interessata e sempre alla ricerca di letture speciali e stimolanti.


In rete da gennaio 2008, con vari cambiamenti, La Scuola del Sapere basa la propria mission su tre parole: leggere, condividere, crescere.
La missione è favorire la diffusione della cultura in particolar modo scientifica attraverso prodotti, attività e servizi che soddisfino i bisogni e i gusti del più ampio pubblico possibile: promuovere e favorire la divulgazione di temi principalmente di argomento scientifico, ma nel complesso è considerata la cultura il primo motore alla pubblicazione.
Sviluppare e offrire spunti di arricchimento culturale è l’obiettivo che incoraggia la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio. Il sito fornisce ai lettori gli strumenti informativi adeguati alla scoperta, approfondimento e fruizione di questa ricchezza comune.
Esso raggruppa gli argomenti trattati in categorie, che consentono di semplificare la consultazione e l’utilizzo, con uno stile semplice e immediato, per aprire un dialogo con la società. La sua funzione è importante nell’odierna società digitale, dove occorre saper comunicare e divulgare con efficacia.
L’idea nasce dalla mia passione per le discipline scientifiche e dalla voglia di condividerla in modo piacevole al grande pubblico con post, video e articoli, libri. Divulgare significa tradurre un concetto in modo che un pubblico eterogeneo, composto da persone di diversa estrazione sociale e culturale, possa capire, interessarsi e incuriosirsi a un argomento scientifico.
Le materie trattate spaziano dalla matematica alla biologia, passando attraverso chimica, fisica e medicina. E non solo. La Scuola del Sapere è sempre aperta a pagine di siti esterni per offrire contenuti di valore ma soprattutto per una costruttiva condivisione.
Il modello educativo di riferimento rimanda a una organizzazione che coinvolga, nella condivisione delle scelte, tutte le componenti interagenti nel modello scolastico.


Nessun commento: