sabato 5 ottobre 2019

Portici di Carta | XIII edizione | 5-6 ottobre 2019 a Torino

la scuola del sapere



SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO
5 ottobre 2019. La XIII edizione di Portici di Carta prosegue e termina domani, domenica 6 ottobre, nei diversi luoghi del centro di Torino, a partire dall’Oratorio San Filippo Neri (via Maria Vittoria 5). Qui, alle ore 10.30 le autrici del Concorso letterario nazionale Lingua Madre racconteranno la loro esperienza come scrittrici straniere di testi in italiano durante l’incontro Madri: reali, immaginarie, simboliche, seguite da Gioele Dix in scena alle 11.30 con il suo spettacolo tratto da La Bibbia ha (quasi) sempre ragione (Claudiana). Nel pomeriggio sarà Gilberto Corbellini ad addentrarsi Nel paese della pseudoscienza (Feltrinelli, ore 15), mentre Federico Faloppa sarà protagonista di Brevi lezioni sul linguaggio (Bollati Boringhieri) insieme a Marco Aime (ore 16). Si prosegue quindi con Fabio Geda, autore di Una domenica (Einaudi) e il reading di Lorena Senestro (ore 17), per finire con Mario Calabresi e la forza di un doloroso risveglio, quello al centro del suo ultimo romanzo La mattina dopo (Mondadori, ore 18).

In Piazza San Carlo continuano gli appuntamenti per i più piccoli, dalle Storie piccine per bambini nati per leggere (dalle ore 10.30 alle 19) all’azione di pittura collettiva della Grande fabbrica delle parole (dalle ore 10.30 alle 18) passando per lo speciale “alfabeto” delle letture ad alta voce per bambini dai 3 anni (ore 10.30, 12.30, 13.30 e nel pomeriggio alle ore 15.30 e 17.30). E non finisce qui, perché arrivano anche i laboratori: Divertiti con Pina! dedicato ai bambini dai 5 ai 7 anni (ore 11.30); Due a me o due a te? per bambini dai 6 agli 8 anni (ore 14.30); Che cosa c'è nella tua valigia? per la fascia dai 7 ai 9 anni (ore 16.30).
Inoltre, durante la giornata i portici si apriranno alle passeggiate letterarie sulle orme di autori e libri legati a doppio filo a Torino. A condurre i nove itinerari, tutti gratuiti e con partenza alle ore 10, saranno Alba Andreini, Daniela Barbato, Silvia Nugara, Claudio Panella, Rocco Pinto, Emanuela Ranucci, Francesco Ruggiero e Stefano Tubia, le guide d’eccezione alla scoperta dei segreti letterari della città (prenotazione obbligatoria scrivendo a passeggiate@porticidicarta.it).

Cambio di location in serata con l’evento Passi stracciati. Attraverso la poetica di Erri De Luca, in cui Gisella Bein, Claudio Massarente, Angelo Scarafiotti, Renzo Sicco e Cristiana Voglino porteranno la testimonianza di un incontro con i pazienti di un ospedale psichiatrico in Bosnia, la cui patologia sfuma nella più grande follia della guerra (ore 20, Mausoleo della Bela Rosin, strada Castello di Mirafiori 148/7). Chiude simbolicamente questa edizione di Portici di Carta, l’incontro di lunedì 7 alle 18 al Circolo dei lettori, dove Chiara Valerio dialogherà con Leonardo Caffo a partire dal suo libro Il cuore non si vede (Einaudi).

Portici di Carta è un progetto della Città di Torino, realizzato da Associazione Torino, La Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, in collaborazione con Bompiani, Terre di Mezzo, Sellerio, ALI – Associazione Librai Italiani, SIL – Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai, Colti – Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, Biblioteche Civiche Torinesi, TorinoReteLibri, ITER - Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile, Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Centro Interculturale, Giardino Forbito, Bookblog, Premio Nati per Leggere, Concorso Lingua Madre, ODS – Operatori Doppiaggio e Spettacolo.


Nessun commento: