lunedì 17 febbraio 2020

Allineamento di pianeti impreziosito dalla sottile falce di Luna

la scuola del sapere


Nei giorni compresi tra il 18 e il 20 febbraio, la mattina, prima del sorgere del Sole, volgendo la nostra attenzione verso l’orizzonte di sudest, potremo assistere a una bella sequenza di incontri che vedrà protagonisti la Luna e alcuni dei principali pianeti del Sistema Solare. Il teatro di questi abbracci astrali sarà quello della costellazione del Sagittario, entro i cui confini i brillanti pianeti di cui andiamo a parlare formeranno un allineamento già di per sé molto affascinante.

Marte sorgerà attorno alle quattro del mattino, Giove verso le cinque, mentre Saturno li raggiungerà una mezz’ora dopo. Potrete quindi attendere di averli tutti e tre in allineamento, o, di mattina in mattina, scegliere un orario diverso in base al soggetto delle vostre riprese.
Prendendo come orario di riferimento le 6:10 circa, si comincia il 18 febbraio, giorno in cui la Luna (fase del 26%) passerà a circa 3,5° a nordovest di Marte (mag. +1,2).

La mattina del giorno seguente, il giorno 19, sarà la volta di Giove (mag. –1,9) ad essere raggiunto dalla Luna, una falce ben più sottile (fase del 19%) che si posizionerà a 7,3° a nordovest del grande pianeta, poco più che a metà strada tra i pianeti Marte e Giove, in prossimità della stella Nunki (sigma Sagittarii, mag. +2,1) che si troverà a 3,4° a sudest del nostro satellite naturale.

Passiamo ora al 20 febbraio: termina con questa congiunzione la sequenza su cui ci siamo focalizzati, con l’incontro tra la Luna, fattasi decisamente più sottile (fase dell’11%), e Saturno (mag. +0,6). Il nostro satellite si troverà a 4,5° a ovest del pianeta con l’anello.

Le effemeridi di Luna e Pianeti le trovi nel Cielo di Febbraio 2020 su coelum.com

E ancora su Coelum astronomia 241

➜ Il Cielo di febbraio con la UAI: viaggio tra le galassie del Leone