venerdì 3 aprile 2020

OSSERVA CON NOI - RIMANENDO A CASA


la scuola del sapere

Mercoledì 8 aprile infatti sarà Luna Piena, fatto assolutamente ordinario dato che avviene tutti i mesi. In questo mese di aprile, però, il plenilunio coincide anche con la (quasi) minima distanza del nostro satellite naturale dalla Terra. La Luna, infatti, segue un'orbita leggermente ellittica e nel corso di una sua rivoluzione gli capita così di transitare nel punto più vicino alla Terra (perigeo) così come in quello più lontano (apogeo). Ebbene, quando la Luna Piena capita nei pressi del perigeo, come in questo caso, si dice che si avrà una SuperLuna perchè in effetti le sue dimensioni apparenti sono più grandi di circa il 7% rispetto a una Luna Piena "normale".


Ciò detto, per osservare il fenomeno è sufficiente che vi affacciate alla finestra e guardiate la Luna con i vostri occhi (mercoledì 8 aprile sorgerà verso le 20h e 40m e sarà ben visibile a partire dalle 22 salvo impedimenti meteo o dell'orizzonte). Riuscire a capire che è più grande del solito non è banale, bisogna eliminare gli effetti dovuti alla suggestione e ad altri fattori, come ci spiega Benedetta Valerio, la nostra giovane fisica che inaugura oggi una sua rubrica "Le particelle di Benne" che troverete più o meno a cadenza di 7/15 giorni "sui nostri schermi" (cioè sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/ossastrorighi/ e sul nostro canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCrZv971BtXinhu3UtMgYSIQ).

Fateci sapere le vostre impressioni sulla SuperLuna attraverso i nostri canali !

E non è tutto. Sempre a proposito di Luna, parte oggi anche un altro contributo, firmato da Michele Testa, il nostro grande esperto di questioni lunari che, a differenza di quella di Benedetta (che spazierà invece dall'astrofisica alle particelle elementari, dalla cosmologia al Sistema Solare), avrà sempre per oggetto il nostro satellite naturale. La sua rubrica, anch'essa con cadenza grossomodo settimanale, si chiamerà invece "La Luna in... Testa" e in questa prima puntata Michele ci parla di una formazione particolare, il Mafic Mound, scoperta nei pressi del Polo Sud lunare.

Troverete entrambe le rubriche pubblicate su facebook e You Tube a partire da oggi pomeriggio, subito dopo la pubblicazione di una mia breve introduzione sulle due iniziative che spero vi accompagneranno in questo periodo di forzata inattività.

Buona visione e auguri di Buona Pasqua (che ha anch'essa delle motivazioni astronomiche, essendo fissata per tradizione fin dal Concilio di Nicea del 325 d.C. nella prima domenica dopo la prima Luna Piena di primavera...)