domenica 7 giugno 2020

Elinor Ostrom, Premio Nobel per l'economia

LA SCUOLA DEL SAPERE


Elinor Ostrom (Los Angeles7 agosto 1933 – Bloomington12 giugno 2012) è stata una politologa statunitense. Il 12 ottobre 2009 è stata insignita del Premio Nobel per l'economia, insieme a Oliver Williamson, per l'analisi della governance e, in particolare, delle risorse comuni. È stata la prima donna a essere premiata con il Nobel in questo settore disciplinare.

Ha confutato la dicotomia dominante tra Stato e Mercato, dimostrando che esistono alternative efficienti e sostenibili a tale dicotomia per evitare il sovrasfruttamento delle risorse collettive, ed eventualmente la loro distruzione. La privatizzazione delle risorse naturali collettive non sempre è possibile e in ogni caso non risolve il problema del loro sovrasfruttamento. D’altra parte, neanche la socializzazione rappresenta la soluzione del problema, a meno di pensare che “i funzionari pubblici abbiano dei geni particolari”, che permettono loro di fare quel che le persone comuni non sanno fare. “La scelta del Leviatano burocratico non è l’unica via per risolvere il dilemma dei beni collettivi” afferma testualmente la Ostrom. continua 

Gli studi della Ostrom sono tuttora rilevanti per il controllo del cambiamento climatico, una tragedia derivante dallo sfruttamento dell’atmosfera, un common globale dove gran parte delle condizioni istituzionali per una gestione comunitaria mancano. A loro volta, la privatizzazione e la gestione pubblica sono impraticabili, in assenza di autorità sovranazionali legittimate.

La Ostrom suggerì di affrontare il problema con una varietà di regole a diversi livelli di decentramento, ricorrendo a deliberazioni inclusive che coinvolgessero scienziati, utilizzatori e osservatori interessati, in modo da costruire il capitale di relazioni necessario per gestire i conflitti e assicurare l’applicazione efficace delle soluzioni proposte.
Dopo il dottorato in scienze politiche all’Università della California nel 1964, Elinor Ostrom insegnò per molti anni all’Università dell’Indiana e alla Università Statale dell’Arizona. Insieme al marito, nel 1973 fondò all’Università dell’Indiana un centro di studi sull’analisi delle politiche pubbliche, che oggi porta il nome di “Vincent and Elinor Ostrom Workshop in Political Theory and Policy Analysis”.