>>>> “Non considerare mai lo studio come un obbligo, ma come un'opportunità per entrare nel bello e meraviglioso mondo del sapere”. Albert Einstein
Visualizzazione post con etichetta STREAMING. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta STREAMING. Mostra tutti i post

martedì 30 marzo 2021

LA SCIENZA IN UN CLIC: È ONLINE CON NUOVI CONTENUTI LA PIATTAFORMA DIGITALE DEL FESTIVAL DELLA SCIENZA



Con un abbonamento annuale del valore di 10 euro, il pubblico ha accesso a più di 80 contenuti scientifici con protagonisti grandi nomi del panorama scientifico internazionale, oltre al programma online del Festival della Scienza 2021

Genova - È di nuovo disponibile la piattaforma digitale festivalscienza.online, il portale inaugurato lo scorso ottobre in occasione della diciottesima edizione del Festival della Scienza di Genova. La piattaforma, dopo l’ottimo riscontro dei primi mesi, che ha registrato oltre 5mila abbonamenti nel periodo del Festival, torna online con più di 80 contenuti a pagamento e gratuiti con protagonisti esperti e scienziati di fama internazionale.

mercoledì 17 febbraio 2021

Mars Nights - Giovedì 18 e Venerdì 19 febbraio on line : IL RIGHI, MARTE E DANTE ALIGHIERI



COME SEGUIRE GLI EVENTI ONLINE

  • 18 febbraio, ore 20:45 – Vita Nova su Marte – il viaggio di Perseverance tra scienza e suggestioni” – in onda in diretta sul canale YouTube UAI – link
  • 19 febbraio, ore 20:45 – “Mars Night, Festival del cielo invernale” – in onda in diretta sul canale YouTube UAI (link) e sulla pagina facebook UAI (link)
Maggiori informazioni e il banner dell'iniziativa sono disponibili al link: https://www.uai.it/sito/eventi-nazionali-correnti/tornano-le-mars-nights-virtuali-e-inclusive/

 
Ufficio stampa Unione Astrofili Italiani

Parco astronomico "Livio Gratton", via Lazio, 14

località Vivaro - 00040 Rocca di Papa (RM)

e-mail: comunicazione@uai.it

Telefono: 06/94436469

sito web: www.uai.i



L'Unione Astrofili Italiani (UAI) è l’Associazione nazionale che riunisce tutti coloro che amano il cielo, dal 1967 un punto di riferimento culturale, organizzativo e motivazionale per tutti gli astrofili. L’UAI conta tra le sue fila oltre 50 Delegazioni e relativi Osservatori astronomici e Planetari pubblici diffusi su tutto il territorio nazionalein prima linea nella missione di promozione sociale attraverso la cultura scientifica. Le attività portate avanti da oltre 50 anni dall’UAI con grande professionalità, continuità ed entusiasmo ricadono in diversi ambiti: della didattica, della formazione, della divulgazione e della ricerca amatoriale in campo astronomico e della lotta all’inquinamento luminoso. L’attività culturale prodotta dall’UAI aiuta la comunità scientifica nazionale e internazionale ed è da questa valutata come un significativo contributo all’avanzamento delle conoscenze e alla diffusione dell’astronomia.



martedì 2 febbraio 2021

Fiorenza Donato - Un mistero grande quanto l'Universo . CONFERENZA ON LINE



 

Primo appuntamento: martedì 2 febbraio, ore 17.30
in Première YouTube sul canale dell'Accademia delle Scienze

Fiorenza Donato (Università di Torino e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare)

Un mistero grande quanto l'Universo

 per collegarti alla conferenza clicca QUI

per il programma completo del ciclo clicca qui


Accademia delle Scienze

via Accademia delle Scienze, 6 -10123-Torino

Tel. 011-5620047 - 011-532619

Orari ufficio: 

Lunedì e giovedì  9.00 - 13.00, 14.00 - 17.30

venerdì  9.00 - 13.00  

E-mail: info@accademiadellescienze.it


domenica 31 gennaio 2021

WEBACADEMY contenuti e video sempre OnLine - Torino


L'Accademia ha avviato nel corso della pandemia una serie di iniziative online

 Il Presidente Massimo Mori illustra il progetto 

L'Accademia ha avviato all'inizio di aprile 2020 delle iniziative 

online per fronteggiare da un punto di vista culturale e scientifico

 l’emergenza sanitaria e il distanziamento sociale che essa impone. 

Il Presidente Massimo Mori ha illustrato le attività in un

 video.

Questa sezione del sito mette a disposizione del pubblico video 

registrati dai nostri Soci su vari argomenti, dalla salute alla scienza, 

dalla storia all'attualità.


VIDEO

domenica 24 gennaio 2021

Chi è stato l'ospite inatteso del 2020? Il Covid-19




Il 27 gennaio 2021, alle ore 17.30, in Première YouTube sul canale dell'Accademia delle Scienze, quarta conferenza de I Mercoledì web, l'edizione completamente online del ciclo di conferenze dedicato all'attualità e alla divulgazione. Il Socio Massimo Livi Bacci, professore emerito professore emerito di Demografia nell'Università di Firenze, ha tenuto un intervento dal titolo L'ospite inatteso.

Chi è stato l'ospite inatteso del 2020? Il Covid-19 un virus che ha colto impreparati non solo l'Italia, ma anche molti altri paesi. I progenitori più recenti del Covid-19, le pandemie influenzali Asiatica del 1957-58, Hong Kong del 1968-69 e la SARS, hanno causato solo modeste increspature sulla curva dei decessi, simili a quelle verificatesi in anni di eccessi climatici, di gran freddo o di grandi calure.


giovedì 21 gennaio 2021

Anatomia Comparata Lezione N.1 - Vertebrati. - e oltre





PER CHI VUOLE APPROFONDIRE L'ANATOMIA COMPARATA, scienza che compara le strutture anatomiche dei diversi gruppi di vertebrati e che si pone l'obiettivo di individuare ed analizzare le cause della loro forma, della loro organizzazione strutturale e dei loro adattamenti, basandosi sulla teoria secondo cui le strutture anatomiche degli animali oggi viventi derivino da animali precursori, e che cerca di ricostruire storicamente i processi evolutivi (la filogenesi), indagando i rapporti di parentela fra gruppi di vertebrati attuali e gruppi ancestrali, vi consiglio di seguire con attenzione i seguenti video.

lunedì 18 gennaio 2021

AMMIRIAMO IL NOSTRO MERAVIGLIOSO PIANETA TERRA

Facciamo tutti parte dello stesso Pianeta: siamo la terra su cui camminiamo e l'aria che respiriamo. Siamo tutti interconnessi e se il nostro Pianeta muore, noi scompariamo con lui.











domenica 13 dicembre 2020

CONFERENZA “GEMME DI COLORE” E “RACCOLTO LETTERARIO”: due progetti per la cultura


  Sën Gian chiude questo difficile 2020 con due proposte molto differenti tra loro, ma entrambe decisamente accattivanti.

Sabato 19 ore 20,45 

 nell’ambito della quinta edizione di MineraLuserna, 

l’Associazione proporrà la conferenza 

“Gemme di colore” 

del professor Emanuele Costa. 

Alle 20.45 sarà possibile collegarsi in diretta sul sito www.sengian.it per partecipare cliccando il link che si troverà sulla pagina. 

mercoledì 9 dicembre 2020

venerdì 4 dicembre 2020

Vita Nova dal 4 dicembre al 7 gennaio online, a scuola, in libreria - PER I LETTORI DEL SALONE DEL LIBRO DI TORINO



Oggi inizia un mese speciale per le lettrici e i lettori del Salone: si comincia con 5 giorni di lezioni con 26 protagoniste e protagonisti del mondo della cultura, del giornalismo, dell'editoria, della filosofia, dell'arte e del cinema. Ma non solo: con Vita Nova saremo nelle librerie, nelle scuole, tra i gruppi di lettura delle biblioteche, distribuiremo buoni per l'acquisto dei libri a beneficio di famiglie e editori, staremo insieme.

GUARDA IL VIDEO


Le lezioni del 4 dicembre

sabato 14 novembre 2020

STORIA DELL'ALCHIMIA - VIDEO

L'oggetto di studio dell'Alchimia è la trasmutazione metallurgica al fine di convertire i metalli di base in oro puro. L'intero processo denota un'affascinate commistione tra simbolismo e filosofia, conferendogli un'aura sacra che rende l'alchimista una sorta di mago, un esperto di arti potenti quanto occulte, un conoscitore delle leggi arcane che regolano il mondo e i piani invisibili agli uomini comuni. Grandi menti ma anche ciarlatani appertenevano alla cerchia degli Alchimisti.


venerdì 9 ottobre 2020

NOVITA' INERENTI ALLO STUDIO DELL'AMBIENTE - VIDEO



L'ambiente è un sistema complesso di fattori fisici, chimici e biologici, di elementi viventi e non viventi e di relazioni in cui sono immersi tutti gli organismi che abitano il Pianeta Terra. L'insieme degli ambienti della Terra costituisce la biosfera.
Tutte le specie viventi modificano necessariamente l'ambiente, l'umanità non è esente da questa necessità. Negli ultimi secoli il modello di sfruttamento dell'ambiente nel mondo occidentale, che si sta rapidamente estendendo al cosiddetto mondo in via di sviluppo, ha però saturato la capacità dell'ambiente di autorigenerare le risorse e nasce il bisogno di un diritto ambientale per proteggere la Terra dal degrado ambientale.
A seguire una serie di assai interessanti video che illustrano la situazione odierna dell'ecosistema terrestre:
WIRED - VIDEO AMBIENTE

lunedì 20 luglio 2020

I GIARDINI REALI DI TORINO


la scuola del sapere

Giardini Reali costituiscono un’area verde urbana unica per valore monumentale e ambientale, si sviluppano nella porzione tuttora racchiusa dai Bastioni, su una superficie complessiva di circa sette ettari. Il primo impianto risale all’epoca di Emanuele Filiberto di Savoia (1528-1580) e successivamente importanti modifiche sono intervenute alla fine del Seicento e nel 1886. 
Il percorso comprende il Giardino Ducale, a nord del Palazzo Reale, il Giardino delle Arti a est, risultante dell’ampliamento voluto da Carlo Emanuele II (1634-1675) e il Boschetto, nel settore nord-est, di matrice ottocentesca. L’arredo in pietra ha il suo fulcro nella fontana dei Tritoni di Simone Martinez (1756), con grandi vasi di Ignazio e Filippo Collino, statue e panchine.

giovedì 25 giugno 2020

SalTo Notte: l'estate del Salone nei luoghi della cultura


fino al 28 luglio
ogni martedì alle 22.30 su salonelibro.it


Dopo il grande successo di SalTo Extra, il Salone Internazionale del Libro di Torino torna per l’estate con SalTo Notte: un nuovo format sperimentale che darà voce a editori, autori italiani e stranieri, e abiterà in tarda serata alcuni spazi simbolici della cultura italiana che, tra fatica e incertezza, stanno ripartendo.

SalTo Notte sarà un vero e proprio viaggio in Italia, con tappe a Torino, Napoli, Roma e Milano, guidato dal filo rosso della letteratura e della cultura, in un momento storico in cui nel mondo sta tornando la possibilità di movimento, ma non è chiara la direzione da prendere.

L'appuntamento è per tutti i martedì dalle ore 22.30 su salonelibro.it, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Salone. 

Scopri il progetto

martedì 26 maggio 2020

LA NASCITA DI UN PIANETA - ANSA.IT





Un vortice di luce, gas e polveri, intorno a una regione centrale più scura: è la fotografia della nascita di un pianeta. Orbita intorno alla stella AB Aurigae, a circa 520 anni luce dalla Terra, nella costellazione dell’Auriga. I dettagli sono pubblicati sulla rivista Astronomy & Astrophysics dal gruppo di ricercatori dell’Osservatorio di Parigi e dell’Università Psl di Parigi, coordinato da Anthony Boccaletti.

mercoledì 13 maggio 2020

RAPPORTO PROFETICO SULLA MINACCIA DI PANDEMIA



la scuola del sapere


"Le pandemie sono autentiche minacce per l'umanità" . Elhadj As Sy
 Un rapporto, spiega Foreign Policy, realizzato da un gruppo indipendente, il Global Preparedness Monitoring Board (Gpmb), riunitosi nel 2018 su richiesta dell'ufficio del segretario generale delle Nazioni Unite e convocato congiuntamente dalla Banca mondiale e dall'Organizzazione mondiale della sanità. Copresieduto dall'ex capo dell'Oms e dall'ex primo ministro norvegese Gro Harlem Brundtland e dal capo della Croce Rossa internazionale, Elhadj As Sy, il Gpmb parlava dei rischi di un'imminente pandemia globale e di come il mondo fosse completamente impreparato a uno scenario di questo tipo. 

"La preparazione è ostacolata dalla mancanza di una volontà politica costante a tutti i livelli", spiega il rapporto. "Sebbene i leader nazionali rispondano alle crisi sanitarie quando la paura e il panico crescono, la maggior parte dei Paesi non dedica l'energia e le risorse costanti necessarie per evitare che i focolai si trasformino in disastri". (fonte https://www.ilgiornale.it/news/mondo/coronavirus-rapporto-profetico-sulla-minaccia-pandemia-1837685.html)

GVP SEGNA L'INIZIO DELLA FINE DELL'ERA PANDEMICA

Il Global Virome Project (GVP) è un'iniziativa scientifica collaborativa che mira a scoprire virus non ancora noti, per capire sconosciute minacce virali zoonotiche e fermare le future pandemie. Esistino ancora 1,67 milioni di virus sconosciuti





La missione è sviluppare una partnership di rete innovativa tra organizzazioni pubbliche, private, filantropiche e civili per rilevare la maggior parte delle minacce virali sconosciute del nostro pianeta alla salute umana e alla sicurezza alimentare entro 10 anni per preparare e fermare le future epidemie

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO INTERESSANTE

dova potrai trovare i seguenti articoli:
  • L'UOMO CHE HA VISTO LA PANDEMIA IN ARRIVO
  • I RICERCATORI DI CORONAVIRUS STANNO UTILIZZANDO METODI AD ALTA TECNOLOGIA
  • e altri....

mercoledì 22 aprile 2020

Earth Day 2020, la 50esima Giornata della Terra è online

la scuola del sapere

Online a causa del lockdown tutte le celebrazioni con dirette streaming. Incontri, dibattiti, musica per ripensare a come salvaguardare il Pianeta e le sue risorse. E ridisegnare il futuro. Anche l'Earth Day quest'anno diventa virtuale a causa della pandemia di coronavirus. La Giornata della Terra dell'Onu, nata nel 1970 su iniziativa di un gruppo di studenti americani, avrebbe dovuto svolgersi il 22 aprile con manifestazioni in 193 Paesi, organizzate da 75.000 soggetti aderenti. Ma l'epidemia ha cambiato tutto. E anche la giornata che celebra la natura ha dovuto spostarsi su internet. CONTINUA
Oggi, 22 aprile, si celebra la giornata mondiale della Terra, ricorrenza arrivata ormai a festeggiare il cinquantesimo anno da che, nel 1970 appunto (per la precisione il 18 gennaio), il New York Times pubblicò a tutta pagina un annuncio per sottolineare come fosse giunto il momento di dedicare un giorno del calendario al nostro pianeta. 
Nata prevalentemente come lotta contro l’inquinamento (nell’annuncio sul NY Times si faceva infatti riferimento allo smog arrivato allo Yosemite Park ed ai rifiuti scaricati nelle acque del fiume Hudson), l’iniziativa ebbe una risonanza piuttosto elevata che riuscì a coinvolgere oltre venti milioni di persone e che portò alla seguente emanazioni di diversi leggi per l’ambiente come il Clean Water Act per la qualità dell’acqua e l’Endangered Species Act, volta a preservare le specie in pericolo di estinzione. CONTINUA



Il 22 aprile si celebra il 50° anniversario della Giornata della Terra. Un appuntamento che quest'anno, in molti Paesi del mondo, si terrà perlopiù con iniziative in streaming a causa della CoViD-19: i programmi della giornata sono su Earth Day Italy e #OnePeopleOnePlanet.

Al momento la covid è la maggiore sfida per i governi di tutto il mondo, e il punto è proprio questo: se nel breve periodo l'obiettivo è sconfiggere il coronavirus SARS-CoV-2, non ci si deve dimenticare di uno dei maggiori problemi della nosta epoca, la crisi climatica. Il tema dell'Earth Day 2020 è agire per il clima, ed è proprio ciò che gli esperti del Programma di Valutazione degli schemi di Certificazione Forestale italiano (PEFC) temono non accadrà, superata l'emergenza sanitaria, e per questo sottolineano l'importanza di tutelare l'ambiente e le foreste e di vegliare sull'operato dei Governi, che, preoccupati di far ripartire l'economia, potrebbero rendere più flessibili le leggi a tutela dell'ambiente. CONTINUA

sabato 14 marzo 2020

Festival della scienza ai tempi del coronavirus: dura 10 giorni


la scuola del sapere


Si parte sabato 14 marzo, il giorno del pigreco. Si chiama “Science Web Festival”, sarà tutto dedicato alla scienza e si svolgerà interamente online. L’obiettivo è quello di unirsi virtualmente attorno a contenuti culturali e didattici in un momento in cui l’emergenza per l’epidemia da Sars-Cov-2 ci costringe a restare separati. Ne parliamo con l’ideatore, il trentaseienne barese Alessio Perniola

Science Web Festival sarà un festival scientifico di dieci giorni svolto in modalità completamente virtuale sfruttando le maggiori piattaforme social: si svolgerà su una pagina Facebook, un profilo Instagram e un canale Youtube. I divulgatori si alterneranno per produrre contenuti da regalare a studenti e appassionati di tutte le età, a chi magari in questi giorni è costretto alla quarantena o all’isolamento. Ogni giorno ci sarà un fitto programma di video, dirette streaming, presentazioni di libri e laboratori scientifici online grazie ai quali chiunque potrà foraggiare la propria passione e la propria sete di conoscenza, passando del tempo in allegria e ricaricandosi in giorni in cui la preoccupazione rischia di prendere il sopravvento. fonte: https://www.media.inaf.it/2020/03/10/science-web-festival/